Orvieto - Via delle Acacie 39
0763/344598
info@professionaltraining.biz

S.A.B. COMMERCIO E SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC)

S.A.B. COMMERCIO E SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE (EX REC)

CORSO SAB

Per svolgere l’attività di somministrazione alimenti e bevande non ci si iscrive più al REC (Registro Esercenti il Commercio) in quanto tale registro è stato abrogato dalla legge n. 248 del 4/08/2006 ma occorre essere in possesso dei requisiti professionali e morali sotto indicati e tali requisiti devono essere dimostrati all’ufficio commercio del comune di dove si intende esercitare.

L’art. 64 di tale decreto prevede che l’apertura o il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande sono soggetti ad autorizzazione rilasciata dal comune competente per territorio solo nelle zone soggette a tutela; l’apertura e il trasferimento di sede, negli altri casi, e il trasferimento della gestione o della titolarità sono soggetti a segnalazione certificata di inizio attività da presentare allo sportello unico delle attività produttive del comune competente per territorio.

Per gestire un attività di somministrazione il suddetto decreto legge prevede il possesso dei requisiti professionali e morali di cui all’art. 71. Qui di seguito elenchiamo i requisiti professionali previsti dalla normativa (in alternativa fra loro):

  • aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle regioni;
  • aver prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all amministrazione o alla preparazione degli alimenti, in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine entro il terzo grado dell’imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall’iscrizione all’Istituto nazionale previdenza sociale (INPS);
  • essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purchè nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti.

Sia per le imprese individuali che in caso di società, associazioni od organismi collettivi, i requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare o rappresentante legale ovvero, in alternativa, dall’eventuale persona preposta all’attività commerciale.

SCHEDA CORSO